home Legis Non è reato vivere da clochard

Non è reato vivere da clochard

Cassazione: non è reato vivere da clochard

Assolto il senza fissa dimora che non aveva ottemperato l’ordinanza comunale bivaccando sui marciapiedi per necessità.
Lo ha precisato la Corte di Cassazione, prima sezione penale, nella sentenza n. 37787/2017 che ha accolto il ricorso del clochard annullando senza rinvio il provvedimento impugnato e dichiarando l’insussistenza del fatto di reato.

Per gli Ermellini, “non integra il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità (art. 650 cod. pen.) l’inottemperanza dell’ordinanza contingibile e urgente del sindaco che non riguardi un ordine specifico impartito ad un soggetto determinato e si risolva in una disposizione di tenore regolamentare data in via preventiva ad una generalità di soggetti, in assenza di riferimento a situazioni imprevedibili o impreviste, non fronteggiabili con i mezzi ordinari, non essendo sufficiente l’indicazione di mere finalità di pubblico interesse”.

Commenti Facebook

Rispondi

Studio Govinda

Naturopatia, Massaggi, Yoga

Visita adesso

Close